Ultime News
Home / INVALSI

INVALSI

Priorità strategiche dell’INVALSI per gli anni scolastici 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017 

Direttiva del 18/09/2014 n°11

MIUR. Direttiva del 18/09/2014 n° 11  Priorità strategiche dell’INVALSI per gli anni scolastici 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017

MIUR, Direttiva del 12/10/2012 n° 85  Priorità strategiche dell’INVALSI per gli anni scolastici 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015

Informativa dati contesto-procedura raccolta informazioni Invalsi 2015

Informativa raccolta dati contesto

 

Ai Docenti Responsabili di Plesso: Somministrazione e correzione prove INVALSI 2014/2015

Scarica e consulta la Lettera n° 2 riguardante la somministrazione e la correzione delle Prove Invalsi 2014/2015 ed il relativo calendario

Lettera n.2 calendario invalsi

 

Prova Invalsi. Informativa per il trattamento dei dati personali degli studenti

red – Come ogni anno l’Invalsi pubblica l’informativa per il trattamento dei dati personali degli studenti. Prova che quest’anno riguarderà circa 2.200.000 studenti suddivisi in circa 115.000 classi suddivise in 15.000 classi.

Fascicoli delle prove

Sui fascicoli contenenti i testi delle prove saranno apposte etichette recanti i codici identificativi della scuola, del plesso, del livello di classe frequentata, della sezione e dello studente.

Lo studente sarà identificato solamente tramite il predetto codice alfanumerico e la chiave di collegamento tra il codice e il nominativo dello studente sarà conosciuta solo dal personale della scuola abilitato a trattare i dati personali degli studenti e, nelle classi campione, dall’osservatore esterno solamente per quanto riguarda le prove.

Le risposte di ogni studente ai quesiti delle prove saranno riportate su un’apposita maschera elettronica. Tali maschere elettroniche, compilate e recanti il solo codice alfanumerico, saranno poi trasmesse in modo da procedere tempestivamente all’elaborazione dei dati.

Le rilevazioni degli apprendimenti concorrono, secondo la legge, alla valutazione del valore aggiunto realizzato dalle scuole.

Questionario studente

L’Istituto ricorda inoltre che, come ogni anno, al fine di raccogliere informazioni indispensabili per la valutazione dell’incidenza del contesto, afferenti ai seguenti ambiti: familiare, attività dello studente, benessere a scuola, cognizioni riferite al sé, motivazioni e impegno nello studio, sarà somministrato il questionario dello studenti.

Il questionario, recante per ogni studente gli stessi codici alfanumerici dei fascicoli delle prove, verrà somministrato solamente agli studenti della classe V della scuola primaria, della classe I della scuola secondaria di primo grado e della classe II della scuola secondaria di secondo grado.

Raccolta dati da parte delle segreterie

Inoltre, alle segreterie delle scuole sarà richiesto di raccogliere una serie di informazioni sugli studenti, e precisamente: nazionalità (italiana o straniera), livello di istruzione e occupazione dei genitori, orario settimanale della classe frequentata, frequenza o meno dell’asilo nido e della scuola dell’infanzia. Tali informazioni verranno riportate dalle segreterie delle scuole su apposite maschere elettroniche e trasmesse direttamente all’INVALSI, con il solo codice identificativo dello studente.

In tal modo è garantito il rispetto dell’anonimato dello studente sia per quanto riguarda i risultati delle prove sia per ciò che concerne le informazioni ricavate dal questionario e dalle notizie raccolte dalle segreterie delle scuole, in quanto la chiave di collegamento tra il codice e il nominativo dello studente sarà conosciuta solo dall’insegnante della classe o della scuola incaricato della somministrazione e dal personale di segreteria incaricato della trasposizione dei dati sulla maschera elettronica.

Informativa per il trattamento dei dati personali degli studenti anno scolastico 2014-2015

INFORMATIVA_2015

 

 

 

 

Inserisci un commento